TrackBot ora parla ucraino!

Da oggi TrackBot è disponibile anche in lingua ucraina! Il bot ora supporta in totale otto lingue: italiano, inglese, tedesco, russo, portoghese brasiliano, francese, spagnolo e ucraino.

Il bot sceglierà la lingua automaticamente in base alle impostazioni del dispositivo. In alternativa, è sempre possibile cambiare la lingua manualmente utilizzando il comando /language.

Hola TrackBot!

Da oggi TrackBot è disponibile anche in lingua spagnola! Il bot ora supporta in totale sette lingue: italiano, inglese, tedesco, russo, portoghese brasiliano, francese e spagnolo.

Il bot ha già il supporto a Correos, il servizio postale spagnolo.

Il bot sceglierà la lingua automaticamente in base alle impostazioni del dispositivo. In alternativa, è sempre possibile cambiare la lingua manualmente utilizzando il comando /language.

Bonjour TrackBot

A distanza di due mesi dal lancio della versione in inglese, tedesco, russo e portoghese brasiliano, l’ultimo aggiornamento di TrackBot porta con sé il supporto al francese, che è quindi ora disponibile in sei lingue!

Sono inoltre già supportati alcuni importanti corrieri attivi in Francia, tra cui Amazon Logistics, Chronopost, Colissimo e La Poste.

Il bot sceglierà la lingua automaticamente in base alle impostazioni del dispositivo. In alternativa, è sempre possibile cambiare la lingua manualmente utilizzando il comando /language.

TrackBot è ora disponibile in 5 lingue!

Ciao! Ci sono voluti cinque anni, 4 milioni di spedizioni e 300mila utenti, ma ora il robottino è pronto per il grande passo.

Da pochi giorni TrackBot è disponibile in cinque lingue: italiano, inglese, tedesco, russo e portoghese brasiliano.

Ci è voluto così tanto perché rendere TrackBot internazionale è un po’ più complicato di quello che potrebbe sembrare a prima vista: oltre a tradurre i testi che vedete nel bot, abbiamo dovuto adattare il tracking di decine di corrieri in modo che fornisca aggiornamenti nella propria lingua (quando disponibili).

Abbiamo poi realizzato il nuovo sito web trackbot.eu, totalmente rinnovato, più facile da consultare, e disponibile sia in italiano che in inglese. Abbiamo anche lanciato il canale Telegram per gli aggiornamenti in inglese, così come i nuovi account Twitter, Instagram, e il blog.

Cattura schermo del sito web di TrackBot

D’ora in poi, il bot sceglierà la lingua automaticamente in base alle impostazioni del tuo dispositivo: ad esempio, se hai il telefono in italiano TrackBot risponderà in italiano, e così via per le altre lingue supportate. Se la lingua del tuo dispositivo non è supportata, verrà scelto l’inglese.

In qualsiasi momento è possibile impostare manualmente la lingua di TrackBot utilizzando il comando /language.

Per il resto, per voi utenti italiani non cambierà molto: TrackBot continuerà ad essere un servizio gratuito e continueremo a supportare tutti i principali corrieri italiani, come abbiamo sempre fatto.

Fateci sapere cosa ne pensate tramite Twitter o Instagram. A presto!

Nuovi corrieri su TrackBot: Royal Mail, Hermes UK, Hermes World e Yodel

Da oggi su TrackBot è possibile tracciare 4 nuovi corrieri internazionali, per un totale di 53 corrieri. Si tratta in particolare di:

  • Royal Mail, il servizio postale del Regno Unito. Qualcuno ricorderà che il corriere era presente su TrackBot qualche tempo fa, ma era poi stato rimosso per motivi tecnici. Ora è tornato, a grande richiesta 🙂
  • Hermes UK, corriere del Regno Unito
  • Hermes World, per tracciare alcune spedizioni internazionali di Hermes
  • Yodel, un corriere del Regno Unito

Il tracking di questi 4 corrieri è al momento disponibile solo in lingua inglese.

Un’altra piccola modifica: il corriere italiano Hermes ha cambiato nome, ora si chiama HR Parcel.